Il perditempo

Segui AAnnibale su Twitter

Vai ai contenuti

Menu principale:


Dialogo con Dio de Il Perditempo.org

Religione

My Great Web page




8 aprile 2012: un bambino diventa un gattino sulle ginocchia della Madonna

Ciao Dio, oggi ti cho chiesto di diventare un gattino sulle ginocchia della Madonna per tutta la vita. Spero che tu mi abbia accontentato. La Madonna può dare benefici e fare prodigi. Miao. Ciao Madonna, sono sulle tue ginocchia. Accarezzami, custodiscimi, fai cose grandi per me.

18 ottobre 2011: non ho gran che da offrirti, Signore

Non ho gran che da offrirti Signore, ti offro la mia povertà perché tu mi renda ricco, la mia miseria perché tu mi renda santo, tutti i miei vizi perché tu mi renda beato, ed un giorno io possa dire nei Cieli che ci siamo conosciuti e siamo diventati veri amici, amici per la pelle

25 settembre 2011: il draghetto e l'incendio

Cristo, sono il tuo draghetto, non voglio fare il pompiere; voglio accendere con la fiamma della mia bocca un fuoco sacro che incendi la mia anima e l'anima di quanti mi incontrino; a imitazione dello Spirito Santo, rendimi santo, se fossi fuoco brucerei il mondo (da Cecco Angiolieri), di vita e resurrezione, di fede e speranza

31 dicembre 2010: ciao Dio, è in arrivo il nuovo anno!

Ciao Dio, non te l'aspettavi che ti scrivevo proprio l'ultimo giorno del 2010. Mi sento tanto solo. Sono un pulcino nel deserto dove Tuo Figlio ha sconfitto il Maligno. Cammino qua e là aspettando un segno dal Cielo, ma c'è il tuo silenzio ...

Ciao Dio, per il nuovo anno mi aspetto tanto carbone per i miei peccati, un dolce sollievo per le cose buone che ho fatto, per la mia poca fede, che ti chiedo di aumentare, per il mio giansenismo che poi tanto giansenistico non è; non ritirare da me la Tua Grazia onnisciente e onnipotente.

Voglio pregarti, Signore per tutti i peccatori, specialmente i superbi, tutti quelli come l'Innominato del Manzoni, siano commossi dal Sangue del tuo amatissimo Gesù, si prostrino in adorazione e cedano al tuo amore che tutto può trasformare.

Sono un gattino sul tetto, tuo Figlio ha detto di andare sui tetti per gridare la verità che rende liberi; miao, miao, miagolo dal tetto il tuo santissimo Vangelo ...

Cado giù dal tetto, ahia!, ma non mi sono fatto male, come gattino me la cavo sempre in piedi, per la tua Grazia e per la mia abilità ...

Signore, sono nelle tue mani: rivelami il mio peccato perché io possa emendarlo.

Caro Dio, ti scrivo per dirti che ho dubitato della tua bontà. Lo so che è cosa sbagliata, che è peccato o forse è una prova alla quale tu mi hai sottoposto nel tuo libero arbitrio. Non dubiterò più che sei buono. Sei buono, ce lo ha detto il tuo dilettissimo Figlio e ora non ho più dubbi in proposito.

30 dicembre 2010: dialogo sull'assurdità apparente della vita e del mondo

Gesù perché a volte la vita ci sembra così assurda e complicata? Ma presso di te è il perdono, la verità, la luce

19 dicembre 2010: dialoghi di un'anima smarrita e forse ritrovata

Signore, cosa mi combini? Cosa inventerai ancora nella mia vita? Sono un birillo nelle mani di un giocoliere e tu Signore sei il giocoliere.

Signore, sono il tuo micino, dammi un topino da mangiare: Signore, sono il tuo scoiattolo, dammi una ghianda per nutrirmi; Signore sono il tuo pulcino, sfamami nel tuo nido.

Spirito Santo ti dico "miao", Madonna ti dico "bau". Abbi cura di me.

Signore, molte anime sono in pericolo, aiutale.

Signore, ti prego per le anime del Purgatorio, liberane quanto più è possibile.

Signore, prego Maria Madre dei Giovani, che illumini sempre Ernesto Olivero e che tu gli voglia sempre bene.

Cristo prometto di abbracciarti, se me ne riterrai degno, quando la mia anima volerà via dal mio corpo morto e mortale.

Gesù, avvocato presso il Padre, ti affidiamo tutti i problemi ecologici del mondo perché non si arrivi ad una catastrofe.



Torna ai contenuti | Torna al menu