Il perditempo

Segui AAnnibale su Twitter

Vai ai contenuti

Menu principale:


Poesie de Il Perditempo.org: maggio 2010, 2

Pensieri e Poesie > Poesie archivio > Poesie 2010

My Great Web page






260)
Memento mori (ossia ricordati che devi morire)

Memento mori
La cicala è morta
La formica sta male
Dio è vivo più che mai
Memento mori
Anche Cristo è morto
L'ha resuscitato il Padre
Un Dio che muore è un paradosso cristiano
Memento mori
Ciò che muore produce frutto
Per portare doni eterni
Ai fedeli in tutto il mondo
Memento mori
Condannato ingiustamente
Il Figlio muore sulla croce
E ascende al Cielo
Memento mori
Non siamo da meno
Di un fiore che appassisce
Anzi siamo di più,
come Re Salomone,
con i suoi abiti eleganti
Memento mori
La sapienza è tutto
Chiediamola in abbondanza
E avremo frutti eterni,
di ricchezza e di gloria
Memento mori
Il cervello deve respirare
Per questo inaliamo lo Spirito
Che intercede per noi
Memento mori
Una fune traccia un percorso imperscrutabile
Sino al Trono di Dio
E una cabala semplice suggerisce qualcosa di giusto
Memento mori
Siamo ali spezzzate dal Peccato
Ma speranzosi di essere resuscitati
Nell'ultimo giorno

261)
Angelo sul comò

Angelo sul comò
Sembra un po' triste e stanco
Alle prese con la burocrazia
Che in Paradiso non esiste
Angelo sul comò
E' invisibile e ti fissa
Pieno di gratitudine
Che noi umani non sappiamo più provare
Angelo sul comò
Discerne il vero dal falso
Con semplicità,
con una preghiera
Ama Dio: lo pensa,
non lo dice in continuazione,
come facciamo noi umani
Angelo sul comò
Chissà cosa pensa
Pensatore immobile
Tutta la notte
Angelo sul comò
Mi sei simpatico
Perchè non aduli
Perchè non piangi
Sei sincero così
Angelo sul comò
L'aurora ti fa scappare
Per ritornare la notte seguente
A cavallo di un sogno mai spento

262)
Il gatto magico

Il gatto magico
Gioca con uno yo-yo
Comprato in Giappone
Tedioso e gratuito
Il gatto magico
Non sa che dire
Quando incontra una gatta
Le donne sono per lui un mistero
Il gatto magico
Sogna una pubblicità
Vista a Tel Aviv
Con una Menorah incantevole,
a fare da sfondo
Il gatto magico
Vive la sua settimana santamente
Pregando Dio,
digiunando
In segno di contrizione e penitenza
Il gatto magico
Gestisce una newsletter
Con cui guida dei gatti randagi
A trovare un padrone che si prenda cura di loro
Il gatto magico
Crea un sito internet
E la Madonna lo perdona
Per le insulsaggini che vi scrive
Il gatto magico
Ha studiato in Francia
Ma non sa il francese
Questo è il dramma!
Il gatto magico
Va su una spiaggia a contemplare l'infinito mare
E prende di mira una barchetta a vela
Nel senso che la guarda con cura,
chissà sogna di esserci sopra
Il gatto magico
Compra un castello
Dove il mostro Shrek lo aspetta
Assieme alla sua bella
Che ne diventerà amica
Il gatto magico
Piace molto ai bambini
Di ogni età,
anche anziani
Perchè un bambino anziano è stato anche lui

263)
Ho chiamato per renderti felice

Ho chiamato per renderti felice
Ecco il mio numero di telefono
Mi sentivo triste e adesso,
eccomi qua
Sono il tuo clown
Ho chiamato per renderti felice
Pensavo di aver dimenticato l'ebbrezza,
di essere ricchi di amore, relazione e partecipazione
Invece ricordo bene queste sensazioni
Nell'infinito blu che ci sommerge,
di un'opera d'arte,
del mare,
del cielo
Ho chiamato per renderti felice
In un autunno triste
Che racconta di sè circa le castagne
In un bosco sensuale
Ho chiamato per renderti felice
E Dio solo sa se ti amo
Mia dolce moglie
Madre dei miei figli

264)
Shalom

Shalom
A tutti i naviganti
Vicini e lontani
Shalom su internet
Shalom
Pace agli ebrei di Torino
Pace agli ebrei di Gerusalemme
Pace a tutti i non ebrei di Israele
Shalom
Mi sono dimenticato il mio nome
Per prendere un nome nuovo
Che esprima la pace
Shalom
Dalla torre di guardia
A tutti i testimoni di Dio
Non cattolici
Shalom
Agli arabi islamici
Dall'Egitto con furore
Dalle piramidi con mestizia
Shalom
A me e a te
Per un bacio non dato
Per una lacrima persa

265)
Salvare il mondo da Napoli

Salvare il mondo da Napoli
Con le intercettazioni
Che catturano nuvole rosa
In telefonate scottanti
Salvare il mondo da Napoli
Per un Arlecchino allegro
Una maschera da Venezia
Che sigilla un asse storico
Salvare il mondo da Napoli
Senza ammalarsi di incredulità,
verso Dio,
verso il prossimo
Con la freschezza di un bambino
Che gioca con uno scoiattolo di peluche
Salvare il mondo da Napoli
Non con idee strane o innovative
Ma con una buona dose di buon senso
Con la sapienza del cuore

266)
La madonna di carta

La madonna di carta
Mi sta a guardare dal letto
Si impietosisce un po'
Davanti alla mia malattia
La madonna di carta
Anche se brucia,
non brucia
Perchè è un concetto etereo
Un fluido potente
Di ceralacca
La madonna di carta
Siamo un po' noi
Che cerchiamo invano una pausa
Dalle frenetiche attività quotidiane
La madonna di carta
E' semplice come la neve
E' grassa come un maiale
Ti ascolta mentre dormi
La madonna di carta
Sembra nervosa certe volte
Come una mamma arrabbiata
E poi non ti sveglia,
se dormi

Componimenti di Andrea Chiodi

243)
Sciagurato incontro

Sciagurato incontro
Con Satana
Travestito da donna,
a volte da uomo
Come nel racconto L'uomo in grigio,
e l'uomo senza ombra,
leggenda medioevale
Sciagurato incontro
Con la persona sbagliata
Che ti ama a modo suo
E ti dà un figlio,
che non avresti voluto
Sciagurato incontro
Non lo auguro a nessuno
Dio non lo voleva
Ma lo abbiamo cercato
Sciagurato incontro
Di una maledetta primavera
Che canto romanzando la storia
Che mi porta vicino al Po a pregare
Sciagurato incontro
Con un libro affascinante
Che ti confonde le idee
E cerca di toglierti la fede

244)
La mente svanita

La mente svanita
Con una cravatta color grigio
In un abito gessato,
molto elegante
La valigetta pronta all'uso
La mente svanita
Dietro ai grafici di Borsa
A Wall Street
La mela la assaggio,
non la mangio
La mente svanita
L'oroscopo sotto braccio
Un mago che mi predice un futuro roseo
Una zingara mi benedice,
prima di entrare in ufficio
La mente svanita
Dietro ad un derivato
Che ti inganna in contropiede
E ti fa perdere soldi
La mente svanita
Torna dalla Luna
Per incontrare un sole che nasce
E rientrare in sè stessa
La mente svanita
Abbandono Wall Street
Per mangiare la mela
E digerirla un giorno di maggio
La mente svanita
In un parco di città
Facendo jogging
E corteggiando una bella ragazza,
americana
La mente svanita
Cerco la serenità
La bellezza della vita
In un dialogo impossibile

245)
Il papero pazzo

Il papero pazzo
Ci regala un'estate di follie
Ci inonda di speranza
In un futuro migliore
Il papero pazzo
Risveglia sentimenti antichi
Domina l'autunno
Con portamento regale
Il papero pazzo
Ci invita a cena
Cristo bussa alla porta
Gli apriamo solerti
Il papero pazzo
Non ha rancore verso nessuno
Rompe un'amicizia di vecchia data
Che non rimpiangerà

246)
Verità senza carità

Verità senza carità
E' contro il Vangelo
E' oppio dei popoli
E' un'arma inusuale,
micidiale,
infernale
Verità senza carità
Prego Dio di scamparmene
Per trovare un po' di pace sulla terra
Per vedere il Suo volto maestoso,
un giorno di luce

247)
Credo nell'amore di Dio

Credo nell'amore di Dio
Come sorgente d'acqua viva
Che rinnova i cuori la mattina
Come ruscello di montanga,
che dà vita ai fiumi di pianura
Credo nell'amore di Dio
Ovunque mio porti
Lui è il mio pastore
Dormo notti tranquille,
se Lui è con me
Credo nell'amore di Dio
Mi ha dato un angelo custode
Che opera santamente
E consola tutte le creature
Credo nell'amore di Dio
E prego per la mia morte
Che sia gioiosa e senza dolore
Che mi conduca nei pascoli erbosi
Credo nell'amore di Dio
Perchè ha fatto il cielo e la terra
Più belli che mai
Anche se pieni di sofferenza,
per il nostro peccato
Credo nell'amore di Dio
Che ci resusciterà nell'ultimo giorno
Quando il serpente antico sarà sconfitto
E l'Agnello regnerà nei secoli dei secoli, Amen

248)
Terra di fuoco

Terra di fuoco
Pace oggi a tutti
Anche agli uomini di cattiva volontà
I peccati diventano bianchi come neve
Terra di fuoco
Un asino porta il suo peso
Un cristiano la sua croce
Ogni giorno è benedetto,
nell'ascensione del Signore
Terra di fuoco
La dimensione di un diamante
La cruna dell'ago
Le orme perse nella sabbia bagnata dal mare
Terra di fuoco
In fondo siamo tutti persi
In una crisi psicotica urbana
In un irrefrenabile desiderio di umiltà,
un'umile salita verso la porta stretta,
accompagnati, chissà, da un angelo
Terra di fuoco
Mi colpisce un predicatore televisivo
Che parla di smemoratezza
E vive nella mia mente placida e contenta

249)
Ascensione, perdono, benedizione

Ascensione, perdono, benedizione
Trovi un tesoro,
lo proteggi
Come si protegge una persona amata
E Dio non è uno smemorato
Ascensione, perdono, benedizione
Il Papa ci benedice
Dall'alto del suo magistero
Nel ricordo di Cristo che benedice
Ascensione, perdono, benedizione
Una trota saltella qua e là
Mi addormento pensando a Ratzinger
Nel ricordo del Papa buono
Che sicuramente lo avrebbe amato
Ascensione, perdono, benedizione
Il perdono non di concede facilmente,
ma largamente
E' un concetto diverso
Non siamo simili a computer,
ma ad immagine e somiglianza del Creatore
Ascensione, perdono, benedizione
E' un mistero l'Universo
Con tutte le sue creature
Di respiro dotate
Ascensione, perdono, benedizione
Invoco la Vergine Maria
Come un soldatino di piombo,
prende posto nel presepe
Così io mi addormento,
con un dubbio di coscienza
Ascensione, perdono, benedizione
La perla preziosa è salva
Il tesoro nascosto per millenni è svelato dal e nel Vangelo
Siamo peccatori rassicurati
Ascensione, perdono, benedizione
Mi sento come un lupo nella steppa
Per citare un'opera nota
Ed espiare ogni colpa,
senza maledire nessuno

250)
Terrore, salvezza, furore

Terrore, salvezza, furore
Inquietudini umane
Istinti beluini
Speranza di salvezza
Terrore, salvezza, furore
Una tigre nella savana insegue la sua preda
Che la converte al cristianesimo
Da buddista che era
Terrore, salvezza, furore
Pace a chi legge
Pace nella Madonna
Pace in Cristo Salvatore
Terrore, salvezza, furore
Siamo rinati a nuova vita
Una caccia nella neve
Di un uomo preistorico,
questo siamo senza una fede,
senza un fuoco che rischiari i giorni
Terrore, salvezza, furore
Amo Dio più di me stesso
E i miei peccati sono sbiancati
Ma non dimentico come un indeciso
Terrore, salvezza, furore
Se mi apparisse la Madonna
Chissà che cosa le direi
Forse niente,
forse le offrirei una rosa,
una rosa che lampeggia,
un cuore che sanguina di gioia

251)
La Madonna di neve

La Madonna di neve
Fatta dalle mani di un bambino
Col cuore puro
Che splendore vederla!
La Madonna di neve
Idea di fratellanza universale
L'internazionale cristiana,
ortodossa cattolica protestante
Idea di bellezza pura e cristallina
La Madonna di neve
Giochiamo attorno ad essa
Casca il mondo
Giro girotondo
La Madonna di neve
Idea stupefacente
Concetto inatteso
Di un dio che non si muove,
ma ci attende sereno al suo posto,
sul suo trono santo e regale
La Madonna di neve
Anche in guerra la ricordano
E sono tanti i morti
Che ascendono al cielo per merito suo
La Madonna di neve
Specchio di perfezione
Abisso dell'anima
Ora ci benedice tutti

252)
Dio mi pacifichi

Dio mi pacifichi
Con tutti quelli che ho offeso
Di cui non ho memoria
Con quelli di cui mi ricordo
Dio mi pacifichi
Prima che io muoia
In questa valle di lacrime
Svanisce il ricordo
Dio mi pacifichi
Nel mio viaggio in Israele
In un predicatore che non ho apprezzato,
amato e capito
Nel mio viaggio sfortunato negli U.S.A.
Dio mi pacifichi
In Irlanda cattolica
In Inghilterra protestante
Per alcuni articoli maldestri,
che ho scritto
Dio mi pacifichi
Negli occhi di un bambino
In una goccia di rugiada
Nel bosco in primavera
Dio mi pacifichi
Con l'altro sesso
Che forse ho offeso
Che forse non ho ben compreso
Dio mi pacifichi
Con tutte le sue creature
Che distrattamente ho ignorato
O addirittura ucciso

253)
Il giglio che non tramonta

Il giglio che non tramonta
E' una donna bella anche da anziana
E' un bambino che sorride
E' un cieco che guarda avanti,
con coraggio
Il giglio che non tramonta
E' la speranza messianica
Di ebrei e cristiani
Il giglio che non tramonta
E' una sinagoga abbandonata
Una sinagoga solitaria
Una sinagoga che ti ama,
solare,
bella
Il giglio che non tramonta
Siamo noi impensabilmente
Quando speriamo nella vita
Nella speranza che è la madre di Dio

254)
Contrizione

Contrizione
Inizio un digiuno
Inizio a pregare
Per scacciare i demoni
Contrizione
Per diventare una goccia d'acqua pulita
Nel mare del mondo
Che mi odia,
nel battesimo e nella cresima
Contrizione
Penitenza e preghiera
Le armi della fede
Assieme alle opere
Contrizione
Vestiamoci di sacco
Copriamo il capo di cenere
Per essere graditi al Signore
Contrizione
Le sante stimmate
Di San Francesco
Di Padre Pio
Contrizione
Invochiamo la misericordia del Signore
Ed Egli ci soccorre
Assieme alla Madonna
Contrizione
Un demone ci sfida
Con una formula cabala
Resistiamogli uniti nella preghiera!

255)
Ricevere amore

Ricevere amore
Come un gattino che viene accarezzato
Come un bambino che viene coccolato
Dalla Madonna
Ricevere amore
Non sono degno
Eppure Cristo mi ama
Più di quanto non immagino
Ricevere amore
Se non sei abituato
Ti ritrai spaventato
Ma poi devi lasciarti andare,
ad un abbraccio paterno,
ad un segno inequivoco
Ricevere amore
E' la cosa più bella che ci sia
Per poter ricambiare
Ed imparare ad amare,
i disperati,
chi ci maledice,
chi ci odia
Ricevere amore
Salvati dalle mani dei nostri nemici
Benedetti da un sole che sorge
Nello spirito più profondo,
con l'anima che esulta nel Salvatore

256)
Il cardinale tulipano

Il cardinale tulipano
Ha studiato la filosofia
Non cerca mezze misure
Ma la santità della Chiesa
Il cardinale tulipano
Lusinga le anime pure
Che credono nel Papa
Dopo che in Dio
Il cardinale tulipano
E' una rotella di un mirabile ingranaggio
Un ingranaggio di mille rotelle e molle di ferro
Che oliato gira a mille,
per dare il massimo alla santa Chiesa
Il cardinale tulipano
Cresce in Vaticano
Dove innaffia sè stesso
Per fiorire in opere e fede
Il cardinale tulipano
Ammira il Papa tedesco
Che lotta contro il male nella fede
E non si arrende,
no non si arrende

257)
Il commesso viaggiatore venduto a Satana

Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Se ne va in giro con la valigia piena di frottole
E' un ciarlatano di prima categoria
Vende miseria a tutti
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Non ha pietà della verità
Non ha pietà di altri che di sè stesso
E ronza come una mosca
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
E' cattivo come un bambino cattivo
Dice sempre bugie
E non si pente
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Raggiunge il suo padrone dopo la morte
Veglia la porta dell'inferno
Dopo aver frodato in soldi molti
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Se ne sta seduto a subire il suo castigo
Che Dio ha deciso
Una pietra da far spostare in continuazione
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Non ha più ricordi, solo rimorsi
Non vede più i colori del cielo
Non distingue il bene dal male
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Parla col diavolo e gli sembra di conoscerlo da una vita
Ma non gli sembra più così benevolo
Forse all'inferno sta meglio di come stava in vita
Il commesso viaggiatore venduto a Satana
Maledice da quel luogo tutti i cristiani
Maledice la Chiesa ed il suo Papa
Inneggia al male come fosse il bene

258)
Dialogo con Dio (di un'anima in Paradiso)

Dialogo con Dio
Perchè mi hai voluto bene?
Non è che per caso mi vuoi mangiare?
E' il diavolo che mangia le anime,
secondo una certa iconografia ...
Dialogo con Dio
Perchè mi hai creato?
Non mi vorrai possedere?
E' il diavolo che possiede le anime,
Dio le lascia libere
Dialogo con Dio
L'anima contempla il Volto di Cristo
Come è bello e radioso!
Vorrei stargli accanto per sempre!
Dialogo con Dio
L'anima contempla il trono di Cristo
Come è diverso da quanto atteso!
Concedimi di vederlo per sempre!
Dialogo di un'anima con Dio
Come hai fatto a creare il Cielo e la Terra?
Quanto tempo hai impiegato realmente?
Sono veramente stupefacenti!
Dialogo di un'anima con Dio
Ora ti conosco,
ora ti vedo faccia a faccia!
Sei veramente simile a Cristo!
Ed ora capisco che mi hai fatto a tua immagine e somiglianza!

259)
Il picchio innamorato

Il picchio innamorato
Disegna cuori sugli alberi
Rovina un po' la natura
Si pente e non si accorge,
di esser solo
Il picchio innamorato
E' solo con Dio
Come un pastore d'anime
Che sbarca sulla Luna,
in primavera (sulla Terra)
Il picchio innamorato
Disegna un castello sulla sabbia
Lo protegge dalle onde del mare
Fino a spaventarsi
Il picchio innamorato
Non si accorge che Dio lo ama
E non ha bisogno d'altro
Per vivere ed essere felice
Il picchio innamorato
Non trova una compagna
Perchè è un po' solitario e forse egoista
Ma in Paradiso avrà una fidanzata,
chissà che bello!


Torna ai contenuti | Torna al menu