Il perditempo

Segui AAnnibale su Twitter

Vai ai contenuti

Menu principale:


Poesie religiose de Il Perditempo.org

Pensieri e Poesie > Poesie

My Great Web page




48)
Ebbrezza spenta

Ebbrezza spenta/un mattino di fiore reciso/ero alla ricerca della fede/poi ho visto un fiore ed, in esso, il suo Creatore/perché non nascemmo per vivere come bruti/ma per cercare il Creatore di tutte le cose/poi la fiamma si è spenta, l'ebbrezza si è come tramortita/ed ancora anelo/tramite la Vergine Madre/che un angelo porti il mio messaggio al Santo Trono/perché la fiammella diventi un fuoco che brucia/come nella fede dei martiri

47)
Parole inutili

Parole inutili/scivolano nella mente/di un sacerdote/la pace della gente/è la sicurezza economica/assieme alla fede in Cristo Signore/ci dimentichiamo spesso dei poveri/come destinati all'oblio/come cavallucci di mare arancione fluorescente/calpestiamo la vita nostra di viltà e vergogna/l'utopia della pace si realizzerà/prima di tutto a favore degli ultimi/lo ha promesso il Signore/firmando col sangue dei martiri/l'eterna fede degli eletti

46) Avvento del Signore

C'è un mondo intorno a te/che grida ma non c'è/spiriti, angeli e presenze varie/urlano la loro gioia o disperazione/Dio ha provveduto a tutti/buoni e cattivi/una foglia si adagia al suo destino/e un'anima vola lieta verso Dio/discendente e ascendente, movimento lento/cosa proviamo quando veniamo liberati?/felicità infinita nell'avvento del Signore dell'Universo

45) Bisogno di libertà

Non fossi mai nato/se non ho la libertà/come i polmoni hanno bisogno di aria, così la mia anima ha bisogno di libertà/la libertà che Cristo offre puri dal mondo/una foglia cade morta/ma ha gustato il sapore della vita/la bellezza è come un fiore/la libertà dura in eterno

44) Stella che cammini

Stella che cammini/sembri un biscotto/mangiucchiato e poi abbandonato alle formiche/già, le formiche!/amiche di sempre/solerti e credenti/più pratiche loro, più mistiche le cicale/che cantando, pregando due volte/ora non misuro, non calcolo/456 cammelli d'oro/donatimi da un Sultano dell'Arabia Saudita/volo su un tappeto a ringraziarlo/perché il dolore dell'irriconoscenza è troppo forte in me/tramite il Papa lo benedico in Allah/se sento l'urgenza di fare queste cose/è perché benedico tutti i musulmani in Cristo Signore/diretti alla Gerusalemme Celeste/saremo una cosa sola nella città dei giusti

43)
il Signore soffre, forse

Il Signore soffre per un attimo di eternità/lasciatoci in dono nella morte/quando nel Giudizio tutto viene ricapitolato/e un angelo asciugherà le lacrime dai nostri occhi/sempre presente a noi stessi è il male/o fantasmi assurdi che vegliano su di noi tutta la vita/Mediante Cristo Gesù tutto muore per portare molto frutto

42)
angelo in catene

Angelo di Lucifero che ti trascini sull'asfalto fino a distruggerlo/trascini dietro una grande catena/nell'inferno da cui provieni non c'è più spazio per il vizio e la malvagità/i pesci morti restano a bocca asciutta/i semi che il diavolo ha seminato cadono sulla terra cattiva e danno frutto, purtroppo, in eterno …

41)
guarda e passa

Un angelo mi condusse sull'inferno/una schiera di diavoli bestemmiava e imprecava anche contro le anime, sia dei morti sia dei vivi/un mare di fuoco ricopriva le povere anime dannate/l'angelo mi disse "guarda e passa"/c'erano Papi e menestrelli, prostitute e sedicenti santi, musicisti ed ingegneri/una umanità consunta e triste/attraversava il mare di fuoco chi pregando, chi implorando, chi bestemmiando/ed ecco, vidi l'anima di Giuda Iscariota/principe di quel mondo sotterraneo e bestiale/tenuto da Satana su di un forcone/che gridava a gran voce: "Lucifero, vendicami!!!"/ma nessuno rispondeva/poi l'angelo mi condusse nuovamente sulla Terra, vicino ad una sorgiva di montagna/dove rinfrescai gli avanbracci/e pensai se dovessi andare all'Inferno, cercherei almeno di non imprecare contro il Signore, Amen

40) fiammella amica

Fiammella amica/riposo dei defunti/pace dei vivi/ti seguo ovunque vai/il mio cuore amico rasserena/come Cristo placò le acque/entra nel mio animo/e venga a me la pace/che solo tu, dono di Dio, puoi donare/filtra le cose cattive e scacciale/il viola della tomba diventi serenità d'amore/E un angelo di porti al Trono Santo del Signore degli Eserciti/per essere baciata e benedetta/a beneficio del mio corpo, della mia anima/non sono stanco di Te, o Signore/luce amica progteggimi in eterno, amen

39)
Signore, da chi andremo?

Signore, da chi andremo? Dai venditori di fumo, dagli scribacchini di favole, dagli arroganti di turno? Tornate a me, dice il Cristo/Sotto l'albero della Croce/Che annuncia una Pasqua/cioè una nuova era/dove cristiani prenderanno il nome di fedeli/e combatteranno per la pace, per il matrimonio, per la giustizia sociale/illuminati da un sole che sorge.

38)
e di colpo sparisce

E di colpo sparisce/un bagliore giallo/subito non capii che era un angelo/un fremito di gloria/un fremito d'amore, di perdono, di riconoscenza/attraversa il mio cuore di bambino


37)
anatroccolo appassito

I giusti e i santi brillano come stelle del Cielo/Anch'io, come anatroccolo appassito, voglio splendere come una rosa/e rifrangere tutto il male che contamina/dentro un mucchio di cartapesta/per imprigionare la carne ed elevare lo spirito/un secchio d'acqua si può misurare/ma tu, o Dio, non puoi essere misurato/Dentro la nostra coscienza sporca/c'è un fiume di acqua tiepida/che rinfranca e cura/che purifica e guarisce/se benedetta dal Signore


36) la leggenda del dio aurora

Una leggenda dice che uno degli dei dell'Olimpo che chiamerò "dio aurora" pianse talmente all'avvento di Cristo che le sue lacrime bagnarono la terra per settanta giorni fin quando Cristo stesso lo supplicò con questa poesia:

Il pianto non è da meno del riso/c'è gioia nel dare ma anche nel ricevere/ricevi un'unzione regale perché tu, diventato un essere umano, trovi una principessa che ride/ti colmi di felicità la tua donna ogni giorno della tua vita/ti fecondi l'aurora di gioia/i tuoi figli siano battezzati nell'unico Signore/e la tua caraffa, piena di vino, rimpia i lieti calici/all'unico calice santo abbeverati/ora che sei desto e cristiano/ricevi ogni benedizione dal Signore ...


35) il cuculo innamorato di Dio

Non so se parlare della follia degli uomini/ma un uccellino innamorato di Dio/si è venduto morto al manicomio criminale/e la passione con cui se lo contendevano i matti/con lucida follia/mi ha ricordato la liberazione di Barabba/l'uccellino vola via seppur morto/interseca l'azzurro del cielo/fende le nubi dense e bianchissime/per arrivare sul piede destro di Cristo/E qui diventa di bronzo e riposa per sempre

34) Senza fretta

Senza fretta/un ombrello bianco, blu, viola e giallo si apre e si chiude/ritmicamente come palpebre degli occhi/Occhi di un angelo sceso sulla Terra per dirmi qualcosa di importante sulla mia vita/Parlami, angelo/In una lingua sconosciuta eppure così familiare/Di mondi diversi/Di poteri sconosciuti/Di streghe punite e uomini redenti/Come mi è dolce il soffrire pensando al mio destino eterno/Forse in Purgatorio o forse all'Inferno/O dove mai contemplerò la Gloria di Dio?

33) Notte di morte

Notte di morte/giace per terra senza vita una farfalla/che era un principe ma poi è decaduto/Il suo nome è Spiertek/Ha perso la fede in Dio/ed ora rimpiange di non essere più vivo/è morto dentro/per cento denari/cento denari di onori, di potenza, di forza/che gli ha offerto un uomo in blu/non esattamente il diavolo/ma qualcuno in mala fede/stolto ed empio/Preghiamo la Madonna che interceda per lui/non è una novità che l'uomo ha bisogno di una protezione/qualcuno la trova in Cristo, qualcuno nel denaro/Ma la notte dell'anima non dura per sempre/in fondo al male ci può essere la luce/ed ecco una luce scende su Spiertek, la farfalla morte/e la fa trasmigrare in un mondo immaginario/fatto di tenerezze materne, di sospiri d'amore/dove il principe decaduto riposerà finalmente in pace/Cristo non è morto per nulla/e ha avuto pietà di lui.

32) Spavento i bambini?

Spavento i bambini?/così, sulla Croce/Come una barchetta vicino ad una cascata memorabile/Vorrei tuffarmi nell'acqua e diventare un delfino/Che facendo acrobazie diverte i bambini/li emoziona come un bel film al cinema/Invece, eccomi qua sul legno/Sole che sorge ma triste e drammatico/In attesa di risorgere/Sono una rosa con le spine/spine che sono il diavolo, principe di questo mondo/E anche se avessi qualcosa da dire, ditelo ai bambini, i vostri figli, che sono morto/Per tre giorni nel sepolcro/Poi sole che sorge, appunto/nell'eternità di un sorso d'acqua che disseta per sempre/Vino eterno, pane spezzato nei secoli/In attesa del mio ritorno, fate un gioco per me/Che faccia sorridere i bambini/Quasi per scusarmi per averli spaventati dal terribile legno.

31) Nuovo anno in Cristo Signore

Abbracciaci con tenerezza anno nuovo/un barbone di ghiaccio ti fa compagnia/Dimenticato persino dalla natura/Che si fa beffe di noi/Cristo è assiso alla destra del Padre/Aspetta quel barbone di ghiaccio in Paradiso/Dove non c'è morte, nè pianto, nè lamento/Abracciaci con misericordia nuovo anno/La mano di Cristo ci accarezzi dolcemente l'anima/Come solo Lui può fare/Ci conduca ai pascoli eterni/In una miriade di coriandoli azzurri/Intravedo l'eterno divenire del cosmo creato secondo le leggi di Dio/Abbracciaci con pietà anno nuovo/Pietà delle nostre miserie/Un cammello passi per la cruna dell'ago/Perchè anche i ricchi trovino consolazione nei Cieli, se possibile, ma tutto è possibile a Te, Signore Cristo

30)
Ma guarda un po' ...

"Ma guarda un po'/volevo suicidarmi ma un bambino oggi mi sorride/un sorriso mi ripaga di ogni dolore, di ogni rimpianto/Una rosa non sboccia invano/c'è l'uomo sulla Terra/Con le sue magagne, i suoi difetti/Cristo è con noi fino alla fine dei tempi/E' l'esserci più autentico dell'uomo, l'esserci con qualcuno/Qualcuno che ti ama di infinita amara dolcezza ...".


29)
La vita può cambiare

Ero straniero e adesso sono a casa/Ero assetato ed ho bevuto alle acque della vita/Ero maledetto ed ora sono benedetto/La vita può cambiare/Bisogna crederci profondamente/La Provvidenza di Dio non ha limiti/Il pinguino giallo sono io/che non so di essere amato per come sono dal Signore

28) Se potessi ...

Se potessi scorgere il volo degli angeli/Scrutare le profondità degli inferi/Accecare il volto di Dio/Scrutare i segreti del successo e dell'insuccesso/Oh, se questo mi fosse possibile!/Andare nell'Oltretomba e ritornare/Muovere i primi passi come da bambino/Trovare i segreti della scienza/Sorvolare gli abissi del mare/Non sarei ancora un dio ma quasi …

27) Un soffio è il Signore

Un soffio è il Signore/Nutre l'Universo di meraviglia/Disperde i pensieri malvagi come foglie al vento/Un soffio nella mia anima perduta/risveglia sentimenti nobili/il sangue fa ribollire/Di santità ci ricolma/Per retti sentieri ci guida/Muove il Caso senza che ce ne rendiamo conto/Parla agli animali a nostro beneficio/Nutre la Madonna di grazie/che riversate su di noi/risvegliano la vera fede/In una chiesa di quartiere/prego che il soffio santo raggiunga ogni uomo/per una vita di pace e di serenità


26)
La luce che viene dall'alto

La luce che viene dall'alto, su ogni battezzato forma un'area entro la quale camminiamo, ci muoviamo/E' difficile oggi avere fiducia, in sé stessi, nella Chiesa, nel prossimo, nel mondo/Eppure preghiamo che la luce non si spenga/Per danzare la notte/La notte dell'anima non bisogna smettere di danzare/Non c'è speranza fuori dalla luce, non c'è anima, né Giudizio/Ma solo la vita bestiale prima che l'uomo fosse

25)
Svegliati, amore, facciamo un bambino

Svegliati amore, facciamo un bambino/che cresca forte e pazzo d'amore per Cristo/Che sia innamorato della Madonna/Che dica "miao" al Padre e "bau" allo Spirito Santo/Perché Dio è dolce, infinita e meravigliosa tenerezza …

24) Riposo in Te

Riposo in Te/Nella calura e nel pianto/Nell'angoscia e nel tormento/Cicale urlano di gioia per aver trovato Te/Gattini, papere e cagnolini, l'Universo tutto gioisce/Urla dallo spavento il Nemico/Che offusca i nostri giorni lieti/Di romantica tensione caricati/Una scossa d'amore di 4.000 volt tu sei/Nel mio cuore ferito/Riposo in Te

23) In vacanza con Dio

In vacanza con Dio/Su un carro di fuoco/Giriamo tutto il globo/Con gli angeli che ci guidano/Ma ci guidano dove/Chiudiamo gli occhi: è il più bel segreto che esista


22) Lo Spirito di Dio

Lo Spirito di Dio ci incalza con domande sempre nuove/Dove vai? Cosa fai?/Siamo brutti anatroccoli per il Peccato di Adamo/Nostro allegro, non triste, progenitor/Lo Spirito domanda e noi cerchiamo di rispondere, balbettando, zampettando a quattro zampe/In cerca della luce eterna/Incontriamo il Padre, riceviamo Gesù, siamo incoraggiati dallo Spirito nella santissima eucarestia

21) La fede è un ombrello giallo e viola

La fede è un ombrello giallo e viola/Come una cucina nuova di zecca/Serve a fare bellissime ricette/Una torta divina/Di dolce letizia, amaro dolore, e gioia salata/Lutero in fondo aveva qualche ragione/Ma fedele alla Chiesa/Prego la Madonna di aiutare la mia fede/Di amare i fratelli luterani/Per come sono capace/Ho pregato per luterani e calvinisti in San Pietro/Non rinnego e rimpiango/I viaggi della follia/Osservando un granchio che scappa sulla spiaggia/Libero come è, vorrei essere come lui

20) Fino a quando tratterrai il Tuo sdegno, Signore?

Tu, l'altro, l'ineffabile, l'eterno/Ti avevo dimenticato/Un orsacchiotto abbandonato sul pavimento di parquet/Da un bambino scontroso/Eppur giaci sulle nubi/La tua potenza si irradia cosmicamente ed eterna/In questa estate senza tregua/Mi illumini con la tua ombra/Stendi il tuo braccio forte contro i nemici dell'umanità/Con giustizia e misericordia/Lo zelo del profeta Elia ti ha commosso/Eppure taci quando protestiamo/Perché la giustizia …/Fino a quando tratterrai il tuo sdegno, Signore? Fino a quando?

19) Cristo, sei inarrivabile

Cristo, sei inarrivabile/Ma questo è perfetto/Perchè, come pulcini ammalati, impariamo da Te

18) L'odio verso il Signore è una cosa cattiva

L'odio verso il Signore è una cosa cattiva/E' un aquilone che precipita in mare/Toccata l'acqua del mare, il sale che esso contiene si solidifica e forma un prisma che vola via/Verso l'angelo delle tenebre/Che lo scaglia negli abissi/Per non donarlo mai più agli uomini ch che odiano il Signore Dio/Che forse, nella Sua misericordia, li ha già capiti/E alcuni anche redenti

17) Uniti al Santo Padre: Gesù è vivente ma non sappiamo chi ci parla, se Gesù stesso o Lucifero/Stando uniti al Santo Padre abbiamo la garanzia che in lui a parlarci è Dio/Una pietra rotonda rotola giù dalla valle/E si ferma contro un albero isolato/La pietra e l'albero fanno amicizia/L'albero è Gesù/La pietra fortunata è il Papa

16) Stupido è chi lo stupido fa

Stupido non nasce nessuno, ritardato qualcuno/Un sasso non ode, eppure una pietra di scarto è diventata per noi la salvezza/Levigata dal torrente di montagna/Se ne stava sott'acqua/Nella pienezza dei tempi è stata scagliata/E noi tutti vedemmo questa gloria/Che è opera di Dio, liberamente accettata dall'uomo/Non sogno se non la consolazione dello Spirito/Che dà tregua ad ogni guerra interiore/Per dirigere i nostri passi/Sulla via della pace e della giustizia/Dio ha cambiato opinione sull'uomo/Non manderà più distruzioni e morte/Ma un tappeto persiano per volare sulle nuvole/Che la Madonna confezione la sera

15) Dolce come il miele

A cosa possiamo paragonare il Signore se non al miele?/Mia dolcezza è il Signore/Mio rifugio, mia roccia/In Lui confido/La tartaruga sorride, convinta che Dio esiste/Conduce le tartarughine al mare, come la anime alla salvezza/Rinasciamo una seconda volta quando ci uniamo a Dio/I un afflato di amore eterno/Ci accende una candela verde/Sempre che osiamo sperare/Nella gioia senza fine/Per Grazia di Dio siamo liberi, efficaci, pungenti come la spina di una rosa/Rose sono i nostri figli/Che sono ovunque/E non ci abbandonano ad un destino di vecchiaia precoce

14)
Libero è il Signore

Ho pregato Dio, ascoltando musica/Libero è Lui/Ci ha resi liberi per l'impronta originaria/Nata dalla creazione/E prendendo il sole su una spiaggia, spegniamo la sigaretta/Che emana un fumo acre/Che fa piangere gli occhi/Tergi, Signore, ogni lacrima/Rendici rovina dei malvagi che incontriamo o loro salvezza/Come vuoi tu/Fa che non indugiamo su vie perverse e sbagliate/Fai di noi un groviglio santo di grazia e opere

13)
Strumento della Madonna

Ho pregato San Domenico/Per diventare un gattino della Madonna/Miagolare al posto suo/Quanto è dolce lo Spirito Consolatore

12)
Tutti a terra, tutti zitti

Chi ci vuole tutti morti/Chi ci vuole allegri, chi tristi/Il burattinaio infernale non si ferma mai/Cerca di imitare Dio come una scimmia che imita l'uomo/Ma fallimento sono le sue vie/Perciò non induciamo nella via dei malvagi ed evitiamo di sedere a tavola con gli stolti/Ma bussiamo alla porta santa/Per assaggiare le prelibatezze di Dio/Tutti a terra, tutti zitti/Un sarcofago d'oro contiene la Legge/E nella Grazia siamo rinati/Ora che il tramonto spegne ogni illusione/E Dio ci rinfranca con i beni preparati per noi sin dalla fondazione del mondo


11) Il mercenario

Il mercenario non ode, non vede, come un idolo/Quando scappa chissà cosa pensa/E quando suona la tromba del giudizio accorre/Forse si è messo alla ricerca, forse sarà perdonato/Se a suo modo ha amato/Una barchetta nell'acqua è la sua dimora/Instabile e non duratura/Ora abita su un'isola deserta dove Dio lo ha esiliato/Dove prega come gli ha insegnato un giorno la madre/Mercenario impavido, non ti invidio ma ogni vita è degna di rispetto

10)
Un saltimbanco è Dio

Un saltimbanco è Dio/Vola sul trapezio tra le nuvole


9)
Alla festa della poesia

Alla festa della poesia/c'è un mercante di sogni/che grida al vento una preghiera/vende i suoi sogni ad un principe/il quale li trasforma in realtà divenuto Re/In cambio chiede pietà e perdono/Nel tempo dell'Avvento tutto si può chiedere al Re che nasce/tranne che di conoscere il futuro/ma riempito di speranza il presente/anelare all'Infinito è concesso.

8)
Glorificami, Signore

Ora che sei glorificato, glorifica anche me Signore/pianterò la mia tenda con la tua e quella dei profeti/il tuo servo ti sta dritto innanzi/Abbia pietà/Consolami in eterno

7)
Nella gioia

Poveri e zoppi, venite alla festa!/Portate un aquilone, /per giocare come bambini/Il Signore della festa/Ci accoglie nella gioia/Veniamo dalla gioia, andiamo alla gioia, tutto facciamo nella gioia/Umiliamoci per essere esaltati da Dio/Sperando di partecipare alla risurrezione dei giusti/Portiamo la croce a imitazione del Signore/Portiamo il suo giogo dolce ed il suo carico leggero/Per non dirci mai giusti, ma peccatori/E sperare in un aquilone che, nelle mani di noi bambini, voli verso Dio/in un anelito di speranza eterna.

6)
Un pulcino grida

Un pulcino grida dal nido e Dio lo ascolta/Forse non è proprio il “suo” nido, quello dove è nato/A noi innamorati della Parola di Dio, che cerchiamo di amare l’umanità come la ama Dio/Non resta che imitare il Signore, ascoltando il pulcino come lo ascolta Dio/Il pulcino ha fame, freddo, è ignudo/Orsù copriamolo, soccorriamolo!/Come il buon samaritano non teme nulla tranne il male che si annida nel suo io,/ci affidiamo alla Provvidenza/di un volto magnifico che scruta i nostri cuori/Due passeri non si vendono forse per un soldo, ci ricorda il Signore?/Beati quelli che ascoltano il pulcino che grida e mettono in pratica la Parola di Dio!”

5)
Nel grembo di Maria

Non ho mai incontrato un angelo incompreso/Che parla senza essere capito/Gli angeli sono empatici e simpatici/Si fanno capire al primo sguardo/La parola che fanno cadere come pioggia feconda la terra/Cresce un grano buono e odoroso/Che nutre gli uomini/Come il sangue dei martiri/Come la parola dei profeti/L’angelo ha salutato Maria/Il sì di Maria ha inondato l’universo, un’eco tra le galassie/Il vagito del bambino divino è rimbalzato su Marte/Un astronave solitaria è stata investita dall’onda d’urto/E la lieta notizia del sì di Maria è giunta sulla Terra/A noi gloria di Dio, del Dio vivente/Che per mezzo del suo unico Figlio ci ha consolati e redenti/Quale luce divina, o Spirito Santo/Hai mandato/Nel seno di una vergine/Al suono di una musica angelica/Mentre profumi soavi deliziavano le menti/Ancora assopite all’alba/L’alba di un nuovo giorno

4)
Fuoco amico

Fuoco amico/brucia gli spiriti malvagi/In tre giorni un corpo risorge/E un’anima si rinfranca/Nella calura della notte/Quando i pipistrelli festeggiano/E Cristo grida dalla Croce/Padre perché mi hai abbandonato/Ma è proprio questo che ci dà speranza/Il Padre che ha amato il Figlio per primo/Lo resuscita il terzo giorno/E i nostri peccati sono lavati dal sangue di Cristo/Gemono nel confessionale/Gli spiriti malvagi bruciano/Amen

3)
Quelli che non hanno avuto niente ...

Quelli che non hanno avuto niente, tranne una carezza di Dio da bambini/nel battesimo/Quelli che non hanno avuto giochi, dischi e sport di montagna, ma solo la preghiera per loro della Madre di Dio/Quelli che sperano tutto, perché non hanno avuto niente/Quelli che hanno fame e nessuno li nutre/Quelli che sono malati e nessuno li visita, sono forestieri e nessuno li ospita, sono nudi e nessuno li veste/Quelli che amano Dio più di ogni cosa perché non hanno conosciuto la malizia del mondo/E si sono fatti bambini per restare puri, agli occhi dell'ignoto che viene per salutarli, per rigenerarli e per giudicarli, forse giusti chissà ...

2)
Il gattino immaginario e Famiglia Cristiana

Ho preso con me un gattino/è solo un gattino immaginario che ho comprato in edicola/l’ho chiamato Famiglia Cristiana/Lo accarezzo, lo nutro, lo proteggo/Mi tiene compagnia quando sono triste e desolato/E’ un gattino santo, anche se ha i suoi limiti/Me lo porto ovunque/Miagola, protesta, strilla contro le degenerazioni del potere/Cerco di farlo stare zitto ma quello strilla ancora più forte/Sobillato da un certo Sciortino che fa don di professione e Antonio di nome/come una nave pirata, il gattino immaginario salpa verso scenari imprevedibili/sogna che un giorno sarà ancora più importante/Che evangelizzerà tanta gente con i suoi miagolii evangelici/Così ho capito che il mio gattino immaginario è una cosa preziosa/Che ho trovato nel deserto spirituale della mia vita/E non ci lasceremo mai più/finche morte sopravvenga

1)
Barattolo di gomma

Barattolo di gomma/Con dentro il mistero della Creazione/Preferisco Keplero/A tanti scientisti moderni




pagina successiva


89)
Vicenda celeste

Vicenda celeste/fiori che dalla terra ascendono al Cielo/presso la Madonna/che li gradisce/non so perché/resto immobile/come paralizzato/di fronte a questo prodigio/un profumo soave viene dal Cielo/la Madonna restituisce il centuplo/a chi la prega ogni giorno/e come un carro infuocato/la nostra speranza viaggia con i Profeti/con Elia, Mosè e Gesù/che la vita eterna inizi dalla Trasfigurazione/oggi per noi è l'alba di una nuova vita


88)
Pioggia di miracoli

Sono circondato da una pioggia di miracoli/che come coriandoli mi girano tutto attorno/e la sera mi rimanda ad una preghiera/che non avrei mai dovuto fare/il Cuore stesso della Madre di Dio/viene in mio aiuto/e scavalca ogni tentazione/alla superbia e all'egoismo/non è come quando si è bambini/che ti viene tutto insegnato/ma è una sorgente di grazia/cui attingere se lo vogliamo/con i precedenti errori e peccati/ho chiuso oggi definitivamente/in Gesù Cristo nostro Signore/non sono più una pecorella smarrita/ma torno dal Padre misericordioso/perché mi dia la mia parte di amore gratuito e disinteressato/con una sonora correzione fraterna/di cui ora mi sono accorto/senza Dio non siamo niente

87)
Poesia sotto la pioggia

Piove sulla mia poesia/che fiorisce/in un inverno stanco e senza neve/siamo stanchi/ma non senza speranza/Dio ci guarda da vicino/la Parola incarnata scuote le coscienze/perché piova su di noi/una goccia di Spirito Santo/per credere al Messia nazareno/per non dimenticari mai delle sue parole/la pioggia cade silenziosa sulla mia poesia/che tira fuori un ombrello colorato/per offrirsi asciutta alla Gran Madre di Dio

86)
Da acrobata a clown

Preghiera di un acrobata impazzito/il quale cade in una cisterna piena di colori/così più che un acrobata sembra un clown/quando lo tirano fuori dalla sua accidia/si sente peccatore/e prega come il pubblicano al Tempio/prende quindi un aereo/per trovare una vita nuova/si butta con un paracadute/protetto dalla Madonna/e celestiali suoni gli indondano l'anima/prima di morire riesce a pronciare il Magnificat/com'è dolce il sentire/la voce delle voci/che lo accoglie in Paradiso

85)
Poesia del nuovo anno

Anno che vieni/porta pace e libertà/portaci l'annunzio/degli annunzi/che vale la pena vivere/sotto una benedizione/che viene dall'alto/che ci rende un solo corpo/con lo Spirito Santo/che ci ha santificato/e benedici noi/nel momento della morte/che ci porti fortuna/che innalzi l'anima/che si accenda una candela/per immergerci nel mistero di Dio/che ci doni ogni bene

84)
Albero di fuoco

Apro la finestra/vedo un albero di fuoco/infiammato dallo Spirito Santo/di ogni buon proposito/volteggia nell'aria/lo seguono miriadi di angeli/l'albero si allontana dalla mia vista/porta frutti amari/per i malvagi della Terra/cristiani abbandonano le loro case/entrano nel fuoco dell'albero/e come il carro di Elia/l'albero li porta nei Cieli/dove risposano le anime dei giusti

83)
Foglie che cadono nel fuoco

Foglie che si staccano dall'albero/Gesù soffre/per ogni foglia caduta/la accoglie un fuoco che non le brucia/per la misericordia di Dio/E' un purgatorio di anime/altrimenti non ci sarebbe speranza/esulto nel Signore, perché anch'io sono una foglia caduta/e mi rammarico/degli errori passati/ho tutto il tempo di farlo/nel tempo del volo incauto/dall'albero al fuoco

82)
La farfalla ospite

Dell'abbandono/di un calcio/ricevuto in faccia/da un diavoletto/insistente/nel chiedere la mia anima a Dio/mi rifugio in una nube di preghiere/ma non bastano/inventiamoci una nuova carità/sempre presente al nostro animo/il desiderio di Dio/c'è anche nelle farfalle/ed una si posa sulla mia spalla/la pelle la accoglie/perché dare ospitalità/ad una creatura di Dio/è la cosa più meritoria che si possa fare

81)
La libellula stonata: La libellula si svegliò una mattina/si accorse di essere stonata/per un po' restò in silenzio di fronte a Dio/Poi il suo angelo custode la invitò ad iscriversi ad un corso di canto/e la libellula prima rifiutò, poi accettò/imparò a cantare/a lodare Dio/a seguire i Suoi sentieri/e felice se ne andò cantando le lodi del Signore/Venga il Suo Regno/Gesù, non tardare, pensò la libellula ex stonata

80)
Canto della nostra madre celeste

Dolce incontro con Maria/mi raccoglie in mezzo ad una strada/solo e abbandonato/mi rinfranca/mi consacra al Suo Cuore Immacolato/per una speranza nuova/di una vita profumata e bella/il mio Dio è un Dio di dolore e di gioia/mescolate in una lega indistruttibile/abbocco all'amo dell'amore come un pesce/e mi siedo ad ascoltare/come brezza marina/l'insegnamento della Chiesa/allontani da me il Signore/ogni superbia/ogni dogmatismo sterile/per rinascere ad un mondo diverso/di cui il nostro Dio non si lamenti/ma il lamento si muti in canto/non di sirene/ma della nostra dolce madre celeste

79)
Segno di speranza

Un bambino e una bambina che si tengono per mano/guardando un Crocifisso/che a sua volta li fissa/mi paiono due scoiattoli innamorati/tra di loro e di Gesù/entreranno in una chiesa per divenire sposi/in Cristo signore l'amore brilla più forte/di una luce eterna/che l'uomo non può dividere/neppure con excalibur/una spada mitica/non come quella che porta Cristo/ma una fede che vale più di un diamante/attraversa il loro amore/perduto nella nebbia/eppure misurato e nobile/come rugiada d'oro su di una foglia di mattina

78)
Un gesto gentile

Un gesto gentile/scivola nell'aria/esce da una chiesa di campagna/e vola un "buone vacanze"/le stelle brillano come a ricordare i giusti della Terra/dicono che siamo metà buoni e metà malvagi/ma Dio sa la verità su di noi/che cavalca un'onda del mare delle buone e delle cattive azioni/e così passa la vita/che va verso l'eternità/non sappiamo dove approda/ma il giudice giusto renderà giustizia per ogni capello contato/per ogni ombra rimossa/per ogni luce spenta inutilmente

77)
La croce su Israele

Una enorme croce invisibile giace su Israele/intoccabile, infrangibile cosicchè nessuno la può danneggiare/appartiene per sempre al Golgota/un bandito israeliano fugge nello spazio/profondo 300 chilometri/e sventola una bandiera giudaica/c'è scritto sopra "Il Messia adesso!"/è la speranza di Israele/nascosto dentro ogni cuore cristiano c'è la fede che Gesù è il Messia/il mondo visto attraverso quella enorme croce invisibile/non è così saggio/ma lacerato tra bene e male/appassisce se non è irradiato dall'acqua della giustizia

76)
Il Papa nero

E' insolito un Papa nero/forse sarà il prossimo/a sbocciare da seme cullato sotto la neve/a sbocciare da seme provvido/che la Provvidenza ci regala, proprio dall'Africa/e non temiamo l'inverno che arriva/né l'arsura estiva/perché il Papa ci è dato dal Cielo/e ci protegge/come un ombrello da una pioggia di polvere/fumi satanici/avvolgono il mondo/finché non sia depurato dagli angeli giusti/con un aspirapolvere spaziale/che viene da Marte/o dall'aldilà, chissà!


75)
Il Papa gallo

Il Papa gallo/è come il mio papà/è forte/è coraggioso/è simpatico/credo sia anche colto/il gallo ha cantato due volte/ed il Papa non ha rinnegato Cristo/Qui sta la sua forza: annuncia Cristo e non lo rinnega/le sue piume si stagliano sullo sfondo di un lago/si bagnano nel Giordano/per dirci che anche Gesù è stato battezzato da noi uomini/gesto astuto di sottomissione/pieno di grazia/ricco di tutto ma non di soldi/si è chinato sulle nostre piaghe con le sue piaghe/a, anche se non c'entra nulla, è risorto per glorificare ed essere glorificato assieme a tutti i fiori che sbocciano/come sboccia la musica sacra di un Jean-Baptiste Lully ...

74)
Fiume sterile

Un cuore sterile è come un fiume che si secca/Signore, dacci un cuore puro e frutti di gloria eterna/Una tavolozza di colori è la vita che si piega su un fiore appassito senza capire il perché/dentro di noi una giungla di pensieri scava l'anima senza risultato/nulla è raggiunto senza la grazia che si irradia dall'alto/Benvenuto, dunque, Santo Spirito che visiti i cuori/Dacci la forza contro i peccati che conosci solo Tu/e mostraci un azzurro del mare eterno della salvezza/da una spiaggia di infinita bontà e misericordia ...

73)
Pece bollente

Un fiume di pece bollente scese sulla mia anima/e mi fece vedere mondi sconosciuti/anime dannate e anime tormentate/non è il Paradiso o l'Inferno ebraico/più miti e ottimisti/ma un turbine di fuoco avvolge le anime/che sudano e sbuffano/in questa visione infernale si staglia la figura del diavolo/che mangia anime su anime/che divora tutto ciò che gli capita a tiro/poi ho una visione del Purgatorio/dove le macchie dell'anima vengono lavate mediante espiazione/E poi il Paradiso con la Regina vestita di splendide vesti/che canta un canto virginale e lieto/e tanti angeli lieti anch'essi, tutti rivolti come girasoli verso il Risorto ...

72)
Nella mente

Nella mente c'è un fiore/lo ha piantato Dio/nell'anima c'è un segreto/è il nostro desiderio di cose sacre/nel cuore c'è una pianta dove si rifugiano gli angeli/E' la meravigliosa Provvidenza di Gesù Cristo, Nostro Signore ...

71)
Buffo cancello

Buffo cancello/c'è un muretto a fianco/sulla colonna un citofono con scritto "San Pietro"/mi apre un angelo/mi dice che non mi conosce/che non è il mio turno/ma è solo un sogno/e nel sogno un angelo mi copre con le sue ali/per rassicurarmi forse contro le paure della notte/quando il diavolo assale e punge come un ragno velenoso/e disperatamente chiamo Dio/ma Lui non sente/c'è una notte di tenebre che mi avvolge/non si intravede altro che buio/al risveglio penso sia stato un incubo/l'incubo del male da cui c'è la redenzione/ma non ora, finché, naviganti attraversiamo il mare della vita che Dio ci ha donato ...

70)
Bontà eterna che avvolgi l'universo

Bontà eterna che avvolgi l'universo/sia lode a Te/che hai fatto il cielo e la terra e li custodisci con immenso amore/il mistero del male non ti tocca personalmente/perché sei l'unico e sommo Bene/hai fatto bene tutte le cose/somma Sapienza e Splendore/ci inchiniamo a Te unico vero Dio/che provvedi a innalzare gli umili, che annunci il lieto evento ai poveri, che rimandi i ricchi a mani sconsolate e vuote/sia Gloria a Te/sia pace agli uomini che Tu ami/le tue creature ti rendano grazie/l'anima mia magnifichi il Tuo Santo Nome/e nessuno desista dal credere in Te e dal fare le tue opere Sante/Ti glorifichi chi ha mani innocenti e cuore puro e chi salva dalla via sviata il peccatore ed il malvagio ...

69) Un abbraccio che segna un destino

In un abbraccio di infinita dolcezza, ormai solo spero/in Dio abbracciato, avvinghiato, senza mollare la presa/una luce gialla irrompe sull'abbraccio/prima che il sole tramonti/come ostrica attaccata io mi attacco a Dio/nella speranza di essere da Lui abbracciato/nell'ovile santissimo, circondato da lupi/ora la sveglia è data/e ci presentiamo in vita e in morte al Giudice supremo/senza abbandonare la nostra capanna, il nostro corpo mortale/nella giungla della vita, ho trovato un povero che chiedeva il mio aiuto/ma senza indugiare sono passato oltre/il mio peccato è deforme e orribile/solo un Dio ci può salvare

68)
Buon Natale a te, donna

Buon Natale a te, donna/Gloriosa nella polvere/cammini con i sandali consumati/alla periferia dell'Impero/Violentata o vergine/povera eppur ricca/periferia del circolo esistenziale degli angeli celesti/regina di ogni meraviglia/sia benedetto il Santissimo Sacramento nell'altare/altare che porta il tuo dono/sei a fianco a tutte le oppresse, le stuprate, le povere, le infelici/Buon Natale alla Madonna di cui sei specchio fedele/nella santa Chiesa sei perla preziosa/a testimonianza perenne del tuo cuore che arde d'amore

67)
Giorno dopo giorno

Giorno dopo giorno/una pistola scarica non ha più niente da dire/eppure lontano l'urlo di un giusto risuona/un peccatore ritrovato ascolta l'urlo/ne rimane affascinato/e giorno dopo giorno/una lucina gialla lo guida/nel vorticoso turbine della mente/riscopre se stesso/come creatura meravigliosa di Dio/e non ci sono più scuse/se il tesoro della Chiesa sono i poveri/gli ultimi, gli scarti, i derelitti/tutti alla ricerca di qualcosa di più/di più immenso e sincero/rispetto alle stupide bugie che ci siamo raccontati ...

66)
Dramma della fede

Un cervello che brucia/mentre sull'altare si celebra un rito sacro/corpo e sangue dell'Agnello/Miriadi di angeli assistono/la cosa di cui più hai bisogno, la puoi ricevere in questo momento/Chiedila a Gesù/il cervello continua a bruciare/per mancanza di fede/per chissà quale arcano/e ti dimentichi di tua madre e dei tuoi fratelli/nella fede ritrovi una rosa profumata/che non si vergogna della sua bellezza/come una vergine immacolata/attraversa il bosco, senza aiuto, da sola/c'è del bello in ogni creatura di Dio/ma ciò che ammiro di più è il corpo soave della donna/degna compagna dell'uomo/nel cammino verso l'eterna speranza della resurrezione della carne

65)
La pentola che crede

La pentola crede, crede, crede/che l'acqua bolle a cento gradi/non sa nient'altro o poco più/colma della sua fede/andrà all'inferno o in paradiso, chi lo sa?/Miriadi di anni luce ci separano/Dall'Eterno/Eppure Egli è qui presente/nel nostro cuore/luce che illlumina, acqua che disseta/le menti vane sono pentole senza grazia/perchè la grazia non si spreca/e forse neanch'io ce l'ho/povero giansenista piemontese/non hai neppure capito Pascal/che con i suoi pensieri/ha rinfrescato l'aria vecchia della Chiesa di Dio/e sbalordito un ignaro Pontefice/la cui bandiera è la dottrina sociale della Chiesa/le cui scarpe poggiano sul letame dei santi/dove germogliano i fiori/e si vendono per due soldi i passeri ...

64)
Nuvola bassa

Nuvola bassa/gialla/vola planando come un disco volante/nasconde un alieno/ma è in realtà un bellissimo angelo/ali dorate/volto di fuoco/zampe come di aquila/visita i bambini per vedere se sono buoni/se hanno fatto i compiti di Dio/la nuvola visita ogni casa/e l'angelo che porta dentro ha una tromba/la tromba di Dio/suona un suono melodioso e triste/annuncia cose mai udite/alle orecchie di ogni bambino/e il diavolo, che chiamiamo Satana, non può nulla di fronte a questo terribile angelo/le sue benedizioni sono incancellabili ed eterne ...

63)
Ombrello di carta

Ombrello di carta/appassisce come un fiore/nelle mani di una donna bellissima/che ha imparato l'arte della prestidigitazione/mi svela un angelo l'arcano/che si cela dietro il simbolo/l'ombrello è la salvezza/la carta è il materiale di cui sono fatti i sogni/la donna è la Madonna/e nella sua onnipotenza di grazia/concede a chi vuole il dono della sua santissima intercessione/e così sia

62)
Estasi continua

Come una rana nell'acqua/felice come uccello in volo/questo mi ha dato Gesù/estasi continua di eternità/quando ricevo il santo corpo ed il santo sangue/quando sento la Sua Parola/m'inebrio di dolci e amare sensazioni/estasi continua di eternità/sul sepolcro vuoto lancio il mio grido di giubilo/attraversata la notte oscura/c'è l'estasi continua di eternità/canto mariano, si leva al Cielo/per un'estasi continua di ringraziamento/alla madre che tutto fece/con lo Spirito Santo fecondatore/lo Spirito ora ci ricorda ogni cosa/e nel ricordo c'è l'estasi continua di eternità ...

61)
Fiori ai piedi della Croce

Ai piedi della Croce/siede un angelo/che offre alla Madonna un fiore/la Madonna lo annusa poi lo getta proprio dove la Croce si conficca nel terreno/sbocciano come per miracolo 77 fiori di ogni colore, varietà, profumo/vola nel cielo un dragone rosso/e dopo che Cristo sarà risorto, nonostante il dragone/nuova, meravigliosa, splendida nascita di Gesù: la resurrezione!/Cristo andrà a raccogliere quei 77 fiori per offrirli alla Madonna/Il cerchio si chiude/i fiori offerti sono restituiti/la castità incontra la castità/l'amore incontra l'amore/prima dell'Assunzione della Madonna ci vuole ancora del tempo/il tempo di coltivare quei fiori offerti da Cristo

60)
Nube amica

Nube amica/che mi nascondi nella santa Croce di Cristo/accompagnami sino alla morte/perché non vi sia più traccia del mio peccato/ma le tracce si perdano confuse nella neve bianca come il volto di Dio/e donami una sorte non avversa/dopo la morte/dove solo Dio scruta i cuori/e vede le irrisolte sorti di noi poveri umani/nube amica, siimi sempre dolce compagna/per l'eternità avvolgi la mia anima/degna tua amica/nella notte confortami con la luce della luna/che filtra come attraverso la tenda della cameretta di un bambino/e fammi bambino, come Gesù ha insegnato, per ereditare il Regno

59)
Voglio il Paradiso!

Ma cosa voglio veramente?/Gesù toglimi tutto e lasciami la tua Croce/La Croce mi basta/Gesù lasciami anche le tue lacrime/per piangere un pianto vero e sincero/Voglio, in definitiva, il Paradiso/già qui sulla terra/le tue lacrime, la tua Croce sono per me il Paradiso/Ed ecco schiere di angeli azzurri, bellissimi/mi portano una torcia infuocata/con cui aprire gli occhi sull'abisso di tenebra della mia anima/voglio solo il Paradiso/dopo la morte, la morte non mi inghiotta/ma possa io rimbalzare, come una pallina elastica/sulle nubi dell'amore di Dio/verso Dio/con Dio/mi basta vederlo per l'eternità

58)
Volo di un'anima felice nella casa con le ali

Pane, amore, giudice, re, forza travolgente/l'acqua impetuosa dello Spirito Santo annega i nostri errori nel paradosso dell'assurdo/e rinasciamo liberi da pensieri noiosi e opprimenti/ci riannodiamo alla tela celeste, come ragni pazienti/come pesci felici nella musica celeste/in un acquario che unisce la natura nella sua innegabile varietà, perfetta, stupenda e frutto di una mente immaginifica, divina, ultraterrena/inferno e paradiso attendono pazienti/una cattiva mossa non porta né all'uno, né all'altro/ma subiamo un contrappasso giusto per il nostro determinarci/in un senso o nell'altro/riuscirò mai a soddisfare Matteo, 25?/Non credo proprio/la luce celeste pervade tutta la mia stanza/la mia casa mette le ali e spicca il volo vero il Volto dei Volti/Da una finestra della casa che vola posso vedere il volto di Dio/Non assomiglia né a uomo, né ad angelo/ma brilla fra le stelle che sono il Suo dolce trono/per l'eterna giovinezza della mia anima felice

57)
Un tonfo nell'acqua

Un tonfo nell'acqua, sia dolce il sentire la pelle umida che non chiede meraviglie/tranne che di abbeverarsi ad una fonte eterna senza piacere alcuno/d'infinita trascendenza ci perdiamo nell'oblio di un inferno quotidiano/o forse ci eleviamo nel paradiso del maniacale disgusto per ciò che ci propone un demone feroce/un tonfo nell'acqua grigiastra, piena di rane, così la compagnia animale ci soddisfa nella nostra curiosità scientifica/scopriamo i lati più intimi del nostro inconscio a contatto con Dio che solo può placare la sete di un tonfo nell'acqua divina che ci ha generati/nascemmo di nuovo, nel Giordano assieme al Cristo, mi è dolce il sentire la pelle umida che si abbandona al desiderio di sempiterne sensazioni/quando fummo elevati al trono e vedemmo la Sua gloria, non chiedemmo nient'altro/che una scoscesa, ripida discesa nella nostra culla eterna/l'eterno riposo dona a noi, Signore, e splenda per noi la luce perpetua

56)
Notte di tenebra

Notte di tenebra/ho scorto volando con un pipistrello verde/che mi evita di sfracellarmi/contro un angelo di Satana/prego Dio di esorcizzarmi/per cacciare via le nuvole di pensiero/pensiero erroneo e vizioso/una donna bellissima e vergine, non orgogliosa, mi appare in una visione angelica/mi poso su di lei e la metto incinta/nasce mio figlio, forse sarà migliore di me/notte di tenebra, quando le aquile non volano/i leoni non ruggiscono/tutto tace, tranne l'urlo rabbioso di un demonio/che ha perso la sua preda, un'anima sconsolata

55) Gesù, possa io contemplarti in eterno

Mille, diecimila, centomila lucciole nel cielo non fanno la luce che fa Gesù/sento questa luce vicina, la luce di un amico/mi irradia l'anima, il pensiero, la mente ed il cuore/quand'ero bambino mi chiedevo come fosse Gesù/Gesù ci ha lasciato molto di sé/la sua sofferenza è un po' come la mia: schizofrenica/eppure la sua amicizia mi ha riscaldato/mi ha innalzato/mi ha condotto a benedire quelli che mi perseguitano/ad amare i miei nemici/Gesù, Gesù, Gesù sei la la meta di questo tentennante pellegrinaggio terreno/non disprezzarmi e non respingermi/i tuoi occhi possano scrutare il mio cuore ed i miei possano contemplarti in eterno

54)
Angelo di fuoco

Angelo di fuoco/prego il Signore di benedirti/perché mi hai custodito sin dal grembo di mia madre/brucia d'amore nel mio cuore per purificarlo/brucia d'amore nella mia mente per illuminarla/il Signore ti ricompensi/in una notte stellata, ti ho visto nel cielo/le tue ali come perle sfolgoranti/coprivano le stelle/bruciavano di tenerezza e di perdono/Angelo di fuoco, sia fatta la volontà di Dio al tuo riguardo/il Signore ti custodisca, ti onori, ti innalzi/perché non hai disdegnato di chinarti sulla mia debolezza/forse per castigarmi/per condurmi alla salvezza eterna

53)
Il rendiconto matto

Devo rendere conto a Dio e ai suoi angeli/ma faccio un rendiconto matto/di tutta la mia vita/mi sveglio nel sonno contando le pecore che Cristo ha salvato, ma non si possono contare/e allora supino mi metto a riflettere/quanto c'è di Grazia in me e quanto di sporcizia/quanto di Dio e quanto di malefico/ma i dubbi accolgono una dolce carezza dal Cielo/una carezza di perdono, prima che di amore/e allora penso ad una rana che saltella felice/una rana fluorescente con cui giocavo nell'infanzia/assieme ad una pallone che rimbalza in eterno tra le nuvole/come in un quadro di Magritte ...

52) Pasqua gioiosa

Pasqua gioiosa/di un tulipano, di un uccello del cielo/vestiti a festa/per l'evento gioioso/che non ha tramonto/che porta la speranza/solo di pane vivrò, pensai/ma ora nella fede, tocco il corpo di Cristo/metto il dito nelle Sue piaghe/vedo sgorgare sangue ed acqua dal costato leggendo il Vangelo/un pensiero riflessivo/mi coglie impreparato/mentre sto per addormentarmi nella splendida visione della Bibbia/non sono più solo/nonostante la morte di tanti miei cari/i ricordi di infanzia scorrono come pagine ingiallite/di un libro che mi legge Gesù come una favola ad un bambino/in acque agitate confido nel Signore/che dà speranza agli ultimi della Terra ...

51)
Padre Pio

Padre Pio/celeste guida contro le tentazioni/principe sacerdote/formichina della preghiera/accumuli ricchezze che nessuno, tranne Dio, conosce/ti nomino mio difensore contro i demoni/che mi assalgono di tanto in tanto/l'eucarestia dalle tue mani sante/sboccia come rosa decorata da celeste rugiada/del mattino, in preghiera/proclamatore del sole che sorge/in quella stessa mattina/a ricordarci che, sebbene peccatori, siamo amati dal Padre celeste/la tua anima canta inni di gloria/che rimbalzano sulle anime di milioni di formichine fedeli/per accumulare quanto più possiamo tesoro nei Cieli/dove la ruggine non corrode/i ladri non scassinano/la tignola rimane disoccupata/e noi preghiamo te, San Pio, perché preghi il Cristo per noi/affinché la meta non sia troppo ardua/ed il cammino non si appesantisca/sui sentieri tra le nuvole/che anticipano la Gloria del Signore

50) Il pappagallo diabolico

Il pappagallo di cristallo/emette onde radio nocive/ispirate dal diavolo in persona/si diffondono nelle menti più astute e scaltre/per fare soldi ed ingannare il prossimo/ho visto di recente che il diavolo si è imbastardito/è diventato volgare e arrogante/come i figli delle tenebre lo seguano, è un mistero/sulla soglia della povertà/molte famiglie invocano il padrone delle tenebre, anziché il Cristo/chi non prega Dio, forse prega il diavolo

49)
Nebbie e rocce

Rosa del mio cuore/che fendi le nebbie/nascoste le rocce/a strapiombo nel mare/pesci voraci ci attendono/per offrici vendetta/o Dio che sei nei Cieli, abbi pietà dei fantasmi che abitano le nebbie/che siamo noi/le nebbie del cuore e dell'anima/le rocce sono il peccato ed i pesci il diavolo/ora che non mi è rimasto altro che un perdono da offrire/non resterò confuso/se ti invoco, o Dio/ma tu dammi almeno la soddisfazione/dopo la confessione/di ascoltare una musica soave/che accompagni la mia anima oltre le nebbie




Torna ai contenuti | Torna al menu