Il Perditempo

Il Perditempo.org
Vai ai contenuti

Questo è il sito personale di Andrea Annibale Chiodi, nato a Torino il 09-11-1965 e ivi residente.


Email alternativa: aannibale65@gmail.com

Twitter: @AAnnibale

Pensiero: Il mistero più grande per la mia esperienza di fede è il perché Dio ci ami così tanto; l’unica conclusione cui sono arrivato è che Dio vuole intensamente la nostra salvezza ed il Suo amore è, appunto, profezia di tale salvezza.
Preghiera: Signore, sono un dono per te; santissima Chiesa sei un dono per me; santi e sante di Dio, siete un dono per me; fratelli e sorelle, siete un dono per me; Creazione tutta, sei un dono per me.

News dal sito Il Perditempo.org: è visibile un nuovo semplice sito con aggiornamenti frequenti su poesia cristiana, commento per Famiglia Cristiana e selezione di Tweet da Twitter, pensieri vari: Agorà Cattolica.it

2426
COMMENTI DALL'APERTURA DEL SITO


Agnus Dei Vincit

Shortcut cronologico ultimi commenti: 18 novembre 2018, ore 12.50, la questione ermeneutica nell'imitazione di Cristo, L352; 16 novembre 2018, ore 17.50, XXXIII settimana del Tempo Ordinario, L351; 10 novembre 2018, ore 01.20, la vedova al Tempio, L350; 3 novembre 2018, ore 01.30, vivere l'amore per Dio, L349; 28 ottobre 2018, ore 02.45, tutti i santi, L348; 27 ottobre 2018, ore 03.40, cecità e grazia divina, L347; 20 ottobre 2018, ore 12.30, popolo di Dio e imitazione di Cristo, L346; 13 ottobre 2018, ore 10.30, fede, prudenza, sapienza, L345;  6 ottobre 2018, ore 19.50, la grazia amorosa del sacramento matrimoniale, L344; 30 settembre 2018, ore 00.35, far fruttificare la grazia ricevuta, L343; 22 settembre 2018, ore 11.40, il Bambino come pietra d'inciampo, L342; 15 settembre 2018, ore 02.50, ragionare secondo Dio, L341; 8 settembre 2018, ore 05.10, commento al Vangelo di domenica 9 settembre 2018, L340.

Questo sito nasce il 25 dicembre 2008, Santo Natale di Gesù N.S.: lo dedico a mia madre, Aida Ribero ed al mio amico Don Adolfo che hanno letto e criticato le mie poesie

Novembre 2018 ...


In questo mese prego in modo particolare il seguente santo/a: San Giosafat

La mia intenzione di preghiera per il mese corrente: per l'innocenza dei bambini di tutto il mondo, di tutte le religioni.

Poesie religiose (novembre 2018): Tenerezza a lungo attesa

Tenerezza a lungo attesa/di virtù coronata/come Dio è madre/è un mistero d'amore/fissato sulla Croce/la cui Gloria non tramonta/ma rinnova l'idea stessa e la realtà di Dio/il Dio che si offre/nonostante tutto/per il successo spirituale/del mondo frustrato/dall'azione del Maligno.

Tema teologico del mese (novembre 2018): Salmi 69,6: "Ma io sono povero e infelice, vieni presto, mio Dio; tu sei mio aiuto e mio salvatore; Signore, non tardare".

Breve commento: "Il tema dell'attesa emerge prepotentemente ma chi attende il Signore? Soprattutto gli ultimi sia sul piano sociale come sul piano spirituale. Eppure, la povertà si tramuta presto il arricchimento nei Cieli e l'infelicità diventa gioia per l'adempimento della Parola del Signore".

Testo per una canzone cristiana (novembre 2018): Sono stupito che tu sia stupito

Sono stupito che tu sia stupito
Guarda un po', il Signore esiste veramente
Si è manifestato in Sion
E poi nel Figlio
Sono stupito che tu sia stupito
Di grazia e di verità è piena la terra
Che Cristo vi ha riversato
Nei secoli per sempre

Preghiamo (novembre 2018): Preghiamo che alcuni sacerdoti abbandonino atteggiamenti da avventurieri bonapartisti.

Pensiero del mese (novembre 2018): Il Signore è fedele e perciò anche noi dobbiamo essergli fedeli. La fedeltà è la base della catena che costruisce la nostra santità personale.

Cosa sto facendo (novembre 2018): sto ascoltando e rivalutando lo Stabat Mater di Gioacchino Rossini.

Religione ...

La mia conversione: avevo un dottorato di ricerca all'Università degli studi di Firenze. Il dottorato era in diritto privato comparato. Poi è subentrata una grave malattia. Ho dovuto abbandonare l'Università e affrontare un periodo molto difficile, periodo che io vedo come parte di un piano divino che mi ha fatto incontrare la fede. La fede in Cristo Salvatore, morto e risorto per noi. Ho trovato la fede pian piano, specialmente leggendo il libro di V. Messori, Ipotesi su Gesù. Ho fatto la cresima da adulto nella Parrocchia San Giulio d'Orta in Torino. Ad un anno di vita, sono stato battezzato in casa, non in chiesa, dal compianto Monsignor Natale Bussi di Alba dietro la richiesta pressante della sorella di mio padre, l'unica cattolica in famiglia. Padrino di battesimo il Prof. E. Corsini, autore di un celebre libro sull'Apocalisse di San Giovanni.

Dalla Bibbia: (Matteo, 10,8) "Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date!"; (Matteo, 6,33) "Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia  e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta"; (1, Corinzi, 12, 31) "Chiedete i carismi più grandi!"; (1 Corinzi, 1, 26-29) "Considerate infatti la vostra chiamata, fratelli: non ci sono tra voi molti sapienti secondo la carne, non molti potenti, non molti nobili. Ma Dio ha scelto ciò che nel mondo è stolto per confondere i sapienti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è debole per confondere i forti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono, perché nessun uomo possa gloriarsi davanti a Dio. Ed è per lui che voi siete in Cristo Gesù, il quale per opera di Dio è diventato per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione, perché, come sta scritto: Chi si vanta si vanti nel Signore".

Sei un bambino che mi sta leggendo in questo istante? Prova a dire "miao" alla Madonna e "bau" allo Spirito Santo. Per restare bambino tutta la vita ripetilo sempre, per essere bambini evangelici.

Hanno detto:

"I giusti si sdegnano di fronte al male, ma non hanno sentimenti di disprezzo; provano tristezza ma non cadono nella disperazione; si oppongono con forza, ma conservando l'amore, rivolgono eternamente rimproveri severi a difesa della giustizia, ma nell'intimo conservano dolcezza e carità" (San Gregorio Magno).
"... la filosofia ha, per eccellenza,  questo  scopo:   essa  conduce fino alla soglia del mistero, fino alle domande fondamentali alle quali soccorre la fede in Gesù Cristo, senso fondamentale, salvatore e fine di ogni cosa" (Cardinale Angelo Bagnasco).
"L'avarizia appare così come una forma mondana di consacrazione a un idolo, qualcosa cui si è disposti ad offrire tutta la propria vita, sacrificando per esso anzitutto la propria libertà e dignità" (Giovanni Cucci).
"Quando cerchiamo di comportarci così [pregando], il lavoro professionale diventa una palestra dove esercitare le più svariate virtù umane e soprannaturali: la laboriosità, l’ordine, il buon uso del tempo, la fortezza che porta le cose a compimento, la cura dei particolari… e tante piccole attenzioni per gli altri, che sono dimostrazioni di carità sincera e delicata" (padre Javier, prelato Opus Dei).
"La lamentazione sterile è di solito l'alibi dei pigri i quali pretendono di essere liberati dai loro mali ma non muovono un dito per cominciare loro stessi a reagire. Le rimostranze infinite, il dissenso verboso, la lagnanza permanente nascondono un'inerzia e una debolezza di spirito e non sono certo indizio di sdegno nobile ma di codarda acquiescenza ... Non fermiamoci a disapprovare soltanto, muoviamoci per trasformare e illuminare il mondo" (Gianfranco Ravasi).
"Alcuni pensano che avere la fede significa non avere dubbi. Al contrario: senza il dubbio non ci potrebbe essere nemmeno la fede ... La fede è amore e, come l'amore, deve essere una scelta libera. Il dubbio è lo spazio della nostra libertà" (Silvano Sirboni).
"La tristezza di chi soffre ingiustamente, è meglio della gioia di chi ha commesso iniquità" (Sant'Agostino)
"Oggi, nel mondo globalizzato, genti di origine e religione diverse vivono assieme. Questa convivenza rischia di diventare una Babele senza fondamento, incapace di educare al rispetto degli altri, carica di tensioni" (Andrea Riccardi).

I miei santi preferiti: San Gregorio Magno, San Domenico, San Giovanni Bosco. Prego per la loro intercessione a favore di tutti i visitatori del sito

Il mio canto preferito in Chiesa è "Custodiscimi": 1. Ho detto a Dio: senza di te/alcun bene non ho; custodiscimi/Stupenda è la mia eredità/Benedetto sei tu:sempre sei con me/Rit: Custodiscimi, mia forza sei tu. Custodiscimi, mia gioia, Gesù!/2. Ti pongo sempre innanzi a me:/al sicuro sarò, mai vacillerò!/Via, verità e vita sei:/mio Dio, credo che tu mi guiderai.

Poesia per bambini: Il treno dei miei sogni

Il treno dei miei sogni/me lo ha regalato una mamma speciale/vale a dire, la Madonna/mi porta nel mondo dei sogni/dove tutti i bambini giocano felici/e nulla li turba/così ho imparato a voler bene al papà e alla mamma/e ai miei fratelli e sorelle/canto di gioia/perché i sogni sono bellissimi/e il treno che è un po' matto/mi regala sogni in abbondanza.
Torna ai contenuti